Pisa, imprenditore pestato a sangue da un gruppo di extra-comunitari

Pisa, 9 agosto 2012 – Inquietante episodio nella serata di ieri nella centralissima piazza Belvedere a Tirrenia. Scene da Far West proprio nel cuore della stagione estiva quando decine e decine tra villeggianti e turisti affollano l’area più bella e ricca di locali. Proprio all’ora dell’aperitivo — erano da poco passate le 20 — un imprenditore della zona è stato pestato a sangue da un gruppo di extra-comunitari.

Il tutto in mezzo all’incredulità e allo sconforto dei turisti presenti a quell’ora. Che sono rimasti letteralmente terrorizzati. Il motivo dell’aggressione choc? E’ presto detto. Il noto commerciante — che si trovava all’esterno del suo esercizio — aveva notato un giovane extracomunitario masturbarsi davanti ai passanti tra una bancarella e l’altra degli ambulanti presenti in piazza. L’imprenditore — secondo una prima ricostruzione fatta dai testimoni — avrebbe invitato energicamente il giovane a smettere nel suo deprecabile comportamento. Questi per tutta risposta avrebbe organizzato la rappresaglia chiamando «rinforzi».

Il commerciante è dunque stato raggiunto da calci e pugni. L’uomo esanime a terra è stato subito soccorso dalla Pubblica Assistenza intervenuta sul posto avvertita dalla gente spaventata. Immediatamente è stato avvertito anche il direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli il quale recatosi in Piazza Belvedere ha parlato con gli operatori letteralmente sotto choc.

‘E’ incredibile che l’otto di agosto nel bel mezzo della stagione possano accadere episodi simili. Siamo costernati e anche un po’ spaesati. Questo e’ un punto di non ritorno, chi ha responsabilita’ in materia di sicurezza deve prendere provvedimenti seri. Al più presto». Intanto lo stesso Pieragnoli ha convocato per le ore 13 di oggi un summit con i commercianti di Tirrenia e del Litorale per individuare le strategie da adottare nell’immediato futuro. L’incontro e’ fissato al Tirrenia Doc Caffè.

Diego Casali

http://m.lanazione.it/pisa/cronaca/2012/08/09/756137-west_tirrenia_pestato_sangue_turisti.shtml



   

 

 

1 Commento per “Pisa, imprenditore pestato a sangue da un gruppo di extra-comunitari”

  1. che dire? sono anni che l’Italia è diventata la fogna del mondo, ci meravigliamo adesso? e poi in Toscana ed Emilia Romagna la sinistra traditrice e antitaliana innamorata di Islamici e zingari e del marciume umano vario prende valanghe di voti dagli abitanti di queste regioni, perciò di cosa si lamentano i Toscani e gli Emiliani? è come i Milanesi, hanno votato Pisapippa a sindaco sapendo che egli urlava in campagna elettorale diritti x gli zingari e i musulmani e la miseria x gli Italiani anziani e x le famiglie in difficoltà! lamentarsi adesso x la follia degli amministratori scelti è più criminale degli stessi reati commessi quotidianamente da orde di scappati di casa squilibrati e con nulla più da perdere! quando a Rosarno abbiamo preso a fucillate e stoppato sul nascere l’inizio dell’invasione Islamica e relativa cultura medioevale e abbiamo sottomesso tutti coloro che pensavano che in Calabria fosse come nel resto di un’Italia codarda e piena di vigliacchi comunisti avete tutti gridato ‘razzisti! bene, voi su al nord continuate con il buonismo e l’accoglienza ‘fraterna’ dell’Islam e dei suoi medioevali costumi e insegnamenti, noi al sud se permettete non ci lasciamo schiacciare da niente e da nessuno, già stiamo lottando contro la piaga della criminalità organizzata, ci mancava pure che ci riempissero di un miliardo e passa di disperati di tutto il mondo invitati a gran voce dalla logica Luciferina e devastante della sinistra e dei suoi elettori ‘ignoranti’ come capre che prima sbandierano e inneggiano all’abbraccio dei ‘fratelli’ musulami e Rom, salvo poi piangere e lagnarsi tutti i giorni x le porcate commesse da coloro che essi stessi hanno voluto e fatto arrivare in Italia!! se vogliamo un ‘Italia in linea con gli altri paesi europei, e sicurezza x tutti c’è una sola cosa da fare, fare un bel repulisti….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -