Siria, ribelli: ucciso generale russo. Generale russo: non sono morto affatto

8 AGO – I ribelli hanno dichiarato di aver ucciso un generale russo, identificato con nome e cognome e grado da un lasciapassare dello stato maggiore siriano, nei pressi di Damasco dai ribelli: lo riferisce un ufficiale disertore siriano in un video diffuso sul web. Nel filmato si afferma che il generale Vladimir Petrovich Kozhyev, ”consigliere del ministro della difesa e dello stato maggiore siriano”, e’ stato ucciso dagli insorti dell’Esercito libero a ovest di Damasco.

Ma arriva la smentita. Nessun generale russo è stato ucciso in Siria. La smentita alla notizia diffusa da alcuni media arabi e’ giunta da Vladimir Kuzheiev in persona, l’alto ufficiale in pensione che i ribelli siriani s’erano vantati di aver liquidato e che invece ha incontrato poche ore dopo, vivo e vegeto, i giornalisti a Mosca. “Si tratta di una provocazione contro di me e soprattutto contro il mio Paese”, ha tagliato corto Kuzheiev, additato dagli insorti in Siria come consigliere militare del regime.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -