Rissa tra albanesi per ‘violenze in famiglia’: vetrate frantumate, 3 arresti

Perugia, 8 ago – Due fratelli albanesi hanno pestato un uomo, marito della sorella, perche’ violento nei confronti di quest’ultima (l’ultimo episodio di percosse, denunciato, risale al 6 agosto) hanno deciso di pestarlo. E’ accaduto nella frazione di Ponte Felcino, ai piedi del capoluogo umbro, dove la scorsa notte i Carabinieri di Colombella e di Ponte Pattoli sono intervenuti a seguito di una telefonata anonima giunta al 112, per sedare una violenta lite lungo la via.

Qui hanno sorpreso i 3 uomini mentre si stavano azzuffando. Addirittura due di essi, i fratelli appunto, stavano sbattendo il cognato contro le vetrate di un esercizio pubblico, frantumandole. I militari, con un notevole impegno, sono riusciti a riportare la situazione ad una relativa calma, sebbene uno dei litiganti continuasse a brandire pezzi di vetrata come un’arma. Sul posto e’ anche intervenuta un’autoambulanza che ha soccorso i feriti, tutti giudicati guaribili in pochi giorni. Sono cosi’ scattate le manette per rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato per i fratelli AV.A. e AV.I., rispettivamente di 40 e 47 anni, entrambi operai in possesso di permesso di soggiorno, nonche’ di AR.A., 44enne, nullafacente, anch’egli regolare. I tre saranno processati per direttissima.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -