Crisi, Spagna: sigillati cassonetti per impedire recupero di alimenti dai rifiuti

8 agostoLa Spagna in crisi sigilla i cassonetti. Accade a Girona, vicino Barcellona, dove l’amministrazione comunale ha deciso di mettere i lucchetti ai bidoni dei rifiuti nei pressi dei supermercati. Perché un fenomeno prima riservato ai senza fissa dimora – quello di frugare tra i rifiuti per trovare da mangiare – si è allargato anche ai nuovi poveri: famiglie monoreddito e anziani.

“Tanti prodotti deperibili vengono gettati via anche se possono essere consumati ed essere di grande aiuto. Questi prodotti sono quello che queste persone cercano. Tuttavia, il governo regionale e la Caritas e tutti gli agenti sociali spesso li rifiutano”.

La polizia municipale avrà il compito di censire i nuovi poveri e, in collaborazione con i grandi distributori, fornire un pacco di aiuti alimentari.

La municipalità ha attivato contemporaneamente un servizio di informazione pubblica per indirizzare coloro che ne hanno bisogno verso le mense pubbliche.

In Spagna, con la disoccupazione vicina al 25%, la classe media è piombata nella povertà e il Paese affronta il secondo periodo di recessione degli ultimi quattro anni. euronews.com



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -