Crisi: l’Italia mette in vendita palazzi e castelli

Palazzo Diedo a Venezia

8 ago. (TMNews) – “Vendesi palazzi e castelli in Italia”, titola oggi il Wall Street Journal un articolo che informa i lettori del quotidiano finanziario americano, che oltre agli Usa ha una ampia diffusione anche in Asia, sulle numerose opportunità di investimento che si sono aperte su immobili storici o di pregio in varie aree della penisola. Complessivamente 350 strutture, tra cui vengono citate ad esempio il Castello Orsini a Soriano del Cimino, in provincia di Viterbo e risalente al 1200, o Palazzo Diedo a Venezia o Palazzo Bolis Gualdo a Milano. Si conta di ricavarne 1,5 miliardi di euro.

Ma dopo aver elencato i gioielli in vendita il Wsj avverte che i piani di cessione italiani fronteggiano “venti contrari”. In generale “molti investitori, temendo un collasso dell’euro, si tengono alla larga dall’Italia come dagli altri paesi dell’area valutaria con i maggiori debiti o problemi di bilancio”.

In più nella penisola eventuali acquirenti “dovrebbero assumersi il rischio di aver a che fare con la famigerata burocrazia italiana, poi ristrutturare le proprietà e trovare affittuari in un periodo di recesisone”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -