Crisi: da Germania pioggia di critiche a Monti dopo intervista a Spiegel

6 ago – Dalla Germania arriva una pioggia di critiche dopo l’intervista rilasciata da Monti al ”Der Spiegel” in cui il premier italiano ha esortato i governi a mantenere una certa autonomia dai parlamenti nazionali affinche’ possano esser prese delle decisioni rapide per combattere la crisi dell’eurozona.

Il ministro degli Esteri Guido Westerwelle ha dichiarato che il Parlamento ha un ruolo decisivo che non deve essere compromesso in tempo di crisi. ”Il controllo parlamentare della politica europea e’ fuori da ogni discussione”, ha spiegato il capo della diplomazia. ”Abbiamo bisogno di un rafforzamento, non di un indebolimento della legittimazione democratica in Europa”, ha aggiunto.

Il leader del gruppo parlamentare del blocco conservatore della cancelliera Angela Merkel, Volker Kauder, ha affermato che ogni tipo di riforma deve godere del rispetto del ruolo delle legislature nazionali. ”Posso solo dire che i diritti del Parlamento, o il parlamentarismo, non devono essere eliminati attraverso un rafforzamento delle istituzioni esecutive in Europa”, ha pecisato.

Nell’intervista allo Spiegel, Monti aveva invitato i leader nazionali a mantenere un ”certo spazio di manovra” dai propri parlamenti nazionali. ”Se i governi si facessero vincolare del tutto dalle decisioni dei loro parlamenti, senza mantenere un proprio spazio di manovra, allora sarebbe piu’ probabile una disintegrazione dell’Europa piuttosto che un’integrazione”, ha dichiarato il premier. (fonte Afp). ghi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -