Merkel : “Gli aiuti a Italia e Spagna saranno controllati dalla Troika”

29 giu. – La troika supervisionera’ gli eventuali aiuti che Italia e Spagna riceveranno per lo scudo anti-spead. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, la quale definito “decisioni importanti quelle prese ieri dal vertice Ue e ha spiegato le “condizioni” a cui saranno sottoposti i paesi, come Italia e Spagna, che richiederanno a Esm e Efsf di comprare i loro bond.

“La richiesta del paese – spiega – sara’ presentata a una commissione con la quale verra’ concordato un memorandum di intenti con le scadenze da rispettare. La troika dovra’ poi agire da supervisore, come sempre accade con L’Efsf e l’Esm, quando le condizioni verranno definite”.

Il fondo salva-Stati dell’Unione (Esm) interverra’ in maniera automatica nel caso in cui gli spread di una nazione che ha i parametri a posto dovessero superare una certa soglia. “Le misure a breve sulla stabilizzazione della zona euro sono un fatto molto positivo per l’Eurozona e una duplice soddisfazione per l’Italia che ne ha stimolato il processo”, dice il premier che lascia per ultimo il palazzo del Consiglio alle 5,10 del mattino, dopo Hollande, Rajoy e Angela Merkel. Proprio la cancelliera tedesca, dopo aver iniziato la giornata con un ‘no’ su quasi tutta la linea, parla alla fine di “buoni risultati sugli strumenti Esm ed Efsf, una buona base su cui lavorare”.

Il presidente della Bce, Mario Draghi, e’ “soddisfatto” delle decisioni prese dai leader dell’euro la notte scorsa. Lo ha detto arrivando alla sede del Consiglio Ue per la seconda giornata del vertice. Ottimista anche il presidente francese, Francois Hollande. Con le decisioni della notte scorsa, i leader Ue hanno “messo al riparo il futuro” della moneta unica. .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -