Usa: il cannibale ucciso a Miami aveva assunto solo marijuana

28 giu. – L’uomo di Miami ucciso dalla polizia mentre divorava il volto di un barbone aveva solo marijuana in corpo e non aveva assunto i micidiali ‘sali da bagno’, una droga sintetica che si ritiene responsabile per molti delitti efferati.

La raccapricciante vicenda era accaduta a fine maggio: Rudy Eugene, 31 anni, fu trovato nudo mentre rosicchiava il volto della sua vittima sulla rampa laterale di un ponte che collega Miami a Miami Beach.

Gli esami tossicologi del sangue hanno trovato nel suo organismo la marijuana e niente alcool, farmaci ne’ sostanze spesso associate alle nuove droghe. La polizia sparo’ ed uccise Eugene perche’ questi aveva ignorato i ripetuti ordini di interrompere la sua aggressione.

Dopo l’orribile attacco, di cui non si conosce il motivo, la vittima, un 65enne senza fissa dimora, rimane in ospedale con il volto orribilmente sfigurato. I ‘sali da bagno’ sono stati di recente collegati a una serie di violenti incidenti accaduti in tutto il Paese. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -