Terremoto Emilia: Anche la Chiesa chiede la no tax area.

ROMA 29 GIU – “L’economia delle aree colpite dal terremoto necessita di un sostegno straordinario, di misure concrete che aiutino migliaia di famiglie e di imprese in un momento di estrema difficoltà. L’istituzione di una ‘no tax area’ per le zone devastate dal sisma è una decisione non più rinviabile, un provvedimento che chiedo con forza da settimane, auspicato anche dalla Chiesa Cattolica attraverso l’Ufficio diocesano per la Pastorale del lavoro di Carpi. Il Presidente della Regione Emilia Romagna Errani chieda al Governo di far partire la procedura con la Commissione Europea. Fare rialzare le imprese in ginocchio con un sistema a fisco zero, per un periodo di cinque anni, significherebbe posare le vere fondamenta della ricostruzione. La Chiesa parla di scelta economica ed etica, parole che mi sento di condividere pienamente”.

Lo afferma il Vicepresidente dei Deputati del Popolo della Libertà, On. Isabella Bertolini.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -