Siria: Turchia porta mezzi e batterie missilistiche a frontiera

28 giu. – La Turchia rafforza lo schieramento miliitare lungo il confine siriano. Un convoglio di una trentina di veicoli militari, tra i quali camion con batterie missilistiche, si e’ mosso dalla citta’ di Iskenderun, nella provincia costiera di Hatay, diretto verso il confine con la Siria, che dista 50 chilometri.

Altri veicoli sono stati sostati verso le installazioni militari di Sanliurfa, nella fascia centrale del confine turco-siriano. Secondo l’Anadolou, una serie di veicoli saranno schierati lungo il confine. La notizia arriva meno di una settimana dall’abbattimento, da parte della contraerea siriana, di un aereo da ricognizione turco che volava sopra il Mediterraneo; un evento che il premier Recep Tayyip Erdogan defini’ “scellerato”.

Erdogan ha chiarito di non voler attaccare la Siria, ma ha anche annunciato di aver cambiato le regole di ingaggio delle truppe turche che adesso potranno sparare a eventuali mezzi militari o soldati che si avvicinino al confine. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -