Le richieste della Caritas per i profughi della “Primavera araba”

25 giu – “L’uscita dai centri di accoglienza e la definizione di uno status giuridico certo” per oltre 20mila profughi sbarcati in seguito all’emergenza Nord Africa 2011 che hanno ricevuto il diniego alla richiesta di asilo; e un riordino generale del sistema d’asilo in Italia ”che sia capace di accogliere, a rotazione, almeno 30.000 persone l’anno”.

Sono le richieste di Caritas italiana, illustrate al Sir, l’agenzia stampa della Cei, da Oliviero Forti, responsabile dell’ufficio immigrazione della Caritas, a margine della presentazione, oggi a Roma, di una ricerca sullo stato del sistema di asilo in Italia, intitolata ”Il diritto alla protezione”.

Caritas italiana chiedera’ chiarimenti sulla situazione dei profughi e sottoporra’ queste richieste al ministro dell’interno Anna Maria Cancellieri, durante un incontro previsto per mercoledi’ prossimo. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -