Immigrati tunisini danno fuoco a centro accoglienza di Linosa

Agrigento, 24 giu. – Un gruppo di 32 tunisini rintracciati nei giorni scorsi a Linosa (Agrigento) ha cercato di dare stamane fuoco alla struttura di accoglienza dove erano stati ricoverati nei pressi del campo comunale. La struttura ha subito lievi danni, ma e’ stato messo fuori uso il quadro elettrico ed e’ stata dunque dichiarata inagibile.

Il sindaco Giusi Nicolini di Lampedusa ha disposto il trasferimento dei migranti nella palestra comunale. A Linosa comunque la tensione e’ alta perche’ i residenti temono altri gesti di ribellione da parte degli immigrati col rischio di perdere la struttura pubblica. “Il prefetto di Agrigento Francesca Ferrandino – ha detto il sindaco Giusi Nicolini – mi ha garantito che tra domani e dopodomani i migranti saranno trasferiti. Ho spiegato alle Istituzioni che la popolazione e’ allarmata e che e’ dunque necessario un intervento per ridare tranquillita’ alla comunita’ di Linosa”. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -