Cane morde ciclisti, due “vittime” in poche settimane

24 giu – Il cane deve stare in casa. La decisione è stata presa dal comune. La sua colpa? Morde i ciclisti. Nonostante il recinto della casa, sui colli bolognesi, Ugo non riesce a sopraffare il suo istinto. Ma non sempre il malcapitato riesce a sfuggire all’aggressore a quattro zampe. Ben due persone, nelle ultime settimane, si sono visti agguantare da Ugo. E da qui la condanna.

L’Ausl ha fatto tutti gli accertamenti del caso. Ha visionato il cane, l’abitazione e alla fine ha deciso: “Il proprietario dell’animale deve adottare misure idonee ad impedire che il cane sia libero di uscire”. L’attuale recinzione non garantisce “una sicurezzasufficiente a tutelare l’incolumità pubblica”. Perciò, Ugo resterà a casa, a riflettere sulle sue malefatte.A controllare se la situazione migliora sarà la stessa Ausl che lancia una minaccia finale al proprietario di Ugo: “Se l’ordinanza fosse disattesa scatterà anche la denuncia”. Uomo (e cane) avvisato… tgcom



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -