Alfano: l’Europa dei popoli si ribella all’ Europa dei banchieri

24 giu  – I mercati come un grande mare infestato dalle navi corsare degli speculatori.   Cosi’ il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano dipinge la crisi economica e finanziaria che ha investito l’Europa.
Un’europa sempre piu’ distante dai cittadini per Alfano, e a riprova di cio’ ci sono i trattati internazionali che, approvati dai Parlamenti, vengono respinti puntualmente al momento dei referendum. Il segretario del Pdl ne ha parlato durante l’ultima giornata di Muoviti Italia, appuntamento con i giovani del Pdl fortemente voluto dal senatore Altero Matteoli.

Allarme del Giurista Rodotà: Può un Parlamento di non eletti mettere mani in modo così incisivo sulla Costituzione?

L’Europa dei banchieri non lascia contento nessuno: fate caso a tutte le volte che un Parlamento nazionale si trova a dover ratificare un provvedimento europeo, lo fa senza problema, ma se poi e’ il popolo a dover decidere, allora quel provvedimento viene bocciato”, ha spiegato Alfano che poi ha aggiunto: “il mercato e’ un grande mare infestato da navi corsare. Popolato da pirati in doppio petto. Questo puo’ provocare la ribellione dell’Europa dei popoli contro l’Europa dei banchieri e della burocrazia. Gli speculatori vogliono dominare le banche e, quindi, il destino dei popoli”, ha concluso Alfano. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -