Trattativa Stato-mafia, Di Pietro: “Napolitano sappia che nessuno e’ sopra la legge”

22 giu – “Il Presidente della Repubblica, proprio per la sua funzione, dovrebbe sapere che nessuno e’ al di sopra o al di la’ della legge”, e invece “avalla l’operato dei suoi piu’ stretti collaboratori che hanno tentato di interferire con un’inchiesta in corso che ha come oggetto fatti gravissimi”.

Questa la reazione del leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, a quanto detto oggi all’Aquila da Giorgio Napolitano, e cioe’ che e’ in corso nei suoi confronti una campagna di sospetti basata sul nulla e condotta con interpretazioni distorte.

Di Pietro e’ tornato anche a chiedere una commissione d’inchiesta parlamentare sull’accaduto, perche’ “l’inchiesta penale puo’ portare anche a concludere che ci siano fatti senza rilevanza penale”. Invece, seocndo il leader dell’Idv, si tratta di “cercare la verita’ in nome del sangue versato in quegli anni dalle vittime di uno Stato che aveva calato le brache”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -