Denuncia UE: Italia, Francia, Germania e Portogallo nascondono i debiti

Anche Monti sta nascondendo i debiti e sta facendo parte della “coalizione di timidi”?

BRUXELLES, 22 GIU – ”I governi vogliono continuare a nascondere i debiti”. Memore dei conti truccati della Grecia, la presidente della Commissione economica del Parlamento Ue (Econ), Sharon Bowles, ha interrotto un negoziato denunciando che ”quattro governi rifiutano di fornire dati chiave” sui debiti pubblici su ”pensioni e salvataggi bancari”. Secondo altre fonti parlamentari i quattro paesi sono Italia, Francia, Germania e Portogallo.

(la Germania sta nascondendo 5mila miliardi di debiti)

Nel giorno della riunione dell’Eurogruppo e alla vigilia dell’Ecofin che deve mettere a punto gli strumenti per uscire dalla crisi, la liberal-democratica Bowles osserva che ‘‘l’irresponsabile comportamento” dei quattro paesi ”rende difficile credere che si possa arrivare alla futura unione bancaria”.

Il negoziato interrotto e’ il ‘trilogo’ (passaggio obbligatorio di confronto tra Parlamento, Consiglio e Commissione, nell’iter legislativo europeo) per la direttiva europea sulla trasparenza delle informazioni sui conti pubblici nazionali e regionali, elemento chiave per la governance.

Il Parlamento crede che il comportamento di questi quattro paesi sia altamente irresponsabile”.

La presidente della Econ osserva che il ‘six pack’ sulla governance rafforzata ”richiede che vengano rilasciati i dati sulle passivita’ del settore pubblico, ma sembra che questa ‘coalizione di timidi’ stia cercando di svincolarsi da questa promessa”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -