Iran: annientato attacco di cybervirus agli impianti nucleari

21 giu – Gli impianti nucleari iraniani sono sotto un “massiccio attacco degli hacker”: è quanto ha riportato oggi la tv di Stato iraniana, a pochi giorni dai negoziati tra Teheran e 5+1, che non hanno fatto fare alcun progresso al dossier nucleare.

Per il ministro dei servizi segreti, Heydar Moslehi, responsabili dei cyber-attacchi sono i “grandi nemici” dell’Iran, cioè Usa, Gran Bretagna e Israele: “Dopo aver ottenuto informazioni riservate, l’America e il regime sionista, assieme all’MI6, hanno pianificato un massiccio cyber-attacco contro gli impianti iraniani, dopo l’incontro tra Iran e il 5+1 a Mosca”, ha riportato la Press TV.

Gli esperti della sicurezza hanno individuato un sofisticato virus, ‘Flame’, che avrebbe infettato molti pc in Iran e in altri Stati del Medio Oriente. Le autorità iraniane hanno fatto sapere di aver annientato il virus. ticinonews.ch



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -