Imolaoggi 20 Giugno 2012: I politici italiani dicono che…

DI PIETRO: ”I nomi e i curriculum dei candidati al Cda della Rai devono essere messi su internet e comunque resi pubblici”. E’ quanto ha affermato Antonio Di Pietro parlando con i giornalisti a Montecitorio. ”Idv – ha aggiunto Di Pietro – non partecipera’ al voto. Prendiamo atto e apprezziamo la scelta della Lega di fare altrettanto. Questo e’ un atto concreto per porre fine a una vera e propria truffa parlamentare”.

D’ALEMA: Secondo i sondaggi ”l’anno prossimo abbiamo la probabilita’ piu’ alta di essere in un governo di centrosinistra” e questo significa ”dare continuita’ al rigore e alla strategia per la crescita”. Non quella della spesa pubblica perche ”sosteniamo il ‘fiscal compact”. Cosi’ Massimo D’Alema in una conferenza stampa tenuta a Bruxelles.

FINI: ”Affrontare senza ipocrisie ne’ eufemismi istituzionali” il tema del ”turismo sessuale, che si muove dai Paesi ricchi verso alcuni Paesi poveri”. Il Presidente della Camera Gianfranco Fini invita a non ”coprire con la foglia di fico e nascondere l’evidenza del fenomeno, perche’ sarebbe grave. Anche l’Italia – aggiunge – e’ uno dei Paesi che alimenta questa pratica turpe. E’ necessario rafforzare strumenti preventivi e repressivi per svolgere un’efficace azione deterrente”.

TERZI: ”No ai respingimenti in mare, non ne faremo, non sono nell’agenda di questo governo”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri Giulio Terzi alle Commissioni Esteri congiunte, sottolineando che nei rapporti con la Libia ”non c’e’ mancanza di trasparenza”.

LUSI: ”Chiedo mi venga riconosciuto il diritto dei comuni cittadini ad un giusto processo”. Cosi’ Luigi Lusi che dice no a ”un approccio volto solo a trovare un capro espiatorio e a soddisfare chi evoca, strumentalmente, i ‘forconi’ della piazza e trovare un colpevole per tutte le stagioni ” L’aula del Senato ascolta in silenzio per circa mezz’ora l’intervento dell’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, che spiega, punto per punto, la sua posizione nell’ambito del procedimento che lo riguarda. E quando finisce di parlare, in un’Aula attentissima e stranamente silente, nessuno gli stringe la mano o gli rivolge la parola.

CUFFARO: La Corte d’appello di Palermo ha assolto dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa l’ex governatore siciliano Salvatore Cuffaro: per i giudici l’ex politico, condannato a 7 anni per favoreggiamento alla mafia, è già stato processato per gli stessi fatti. “Questo processo è stata per Cuffaro una sofferenza aggiuntiva alla condanna già inflitta – ha detto il legale Nino Caleca – Speriamo che le sofferenze possano considerarsi conclusi con questa sentenza”.

FOLLINI: ”Senatore Lusi si dimetta, eviti a se stesso e al Parlamento un voto che somiglia a un’impropria ordalia”. Cosi’ il presidente della giunta per le immunita’ Marco Follini, in Aula si e’ rivolto all’ex tesoriere dopo aver illustrato, per sommi capi, la relazione della giunta su Lusi a favore delle richieste dei pm.

 BERLUSCONI:”Non credo che sia una bestemmia” l’ipotesi che l’Italia esca dall’euro e torni alla propria moneta nel caso ”l’euro non abbia alle spalle una Bce che faccia la banca di garanzia ed emetta euro”. Lo dice Silvio Berlusconi, nel corso della presentazione di un libro sull’America.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -