Aggredisce moglie, figlia e carabinieri intervenuti, arrestato extracomunitario

20 giu. – Maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale Sono i reati contestati a un cittadino di origine extracomunitaria, residente a Narzole, nel cuneese, arrestato dai carabinieri.

Cinquantenne, disoccupato, ricoverato all’ospedale di Alba per abuso di sostanze alcoliche, appena dimesso e’ rientrato a casa ad ha aggredito la moglie, 39enne, e la figlia di due anni che hanno riportato rispettivamente lesioni guaribili in 8 e 2 giorni.

La donna per sfuggire alla furia del marito, che all’interno dell’abitazione ha distrutto di tutto, ha chiesto aiuto ad una vicina che ha chiamato i carabinieri. L’uomo, alla vista dei militari, ha opposto resistenza provocando lesioni anche a due carabinieri, successivamente medicati e giudicati guaribili in 3 e 5 giorni. All’aggressione e’ sfuggito invece un altro figlio della coppia, un bimbo di sei anni. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -