Riforma lavoro, Brunetta: non la votero’, fa male al Paese e distrugge posti di lavoro

19 giu – ”Se il governo Monti decidera’ di mettere la fiducia sulla riforma del mercato del lavoro, io non la votero’. Perche’ e’ sbagliata, fa male al Paese e distrugge posti di lavoro”. Lo afferma Renato Brunetta, coordinatore dei dipartimenti del Pdl.

”Una riforma serviva e serve, per liberalizzare il mercato del lavoro, per renderlo piu’ efficiente, piu’ flessibile, sia in entrata sia in uscita, ma quella che ha fatto il governo Monti e’ esattamente di segno opposto: perche’ inibisce la flessibilita’ in entrata e complica quella in uscita.

Gli esodati sono almeno 370mila: dati Inps corretti, ma Fornero continua a vantarsi da sola

Quindi il testo del ministro Fornero non solo e’ sbagliato, ma anche controproducente in questa particolare congiuntura economica. Infine, una riforma di tal genere, appena conosciuta, non potra’ in nessuna maniera aumentare la credibilita’ internazionale del nostro Paese. Anzi”, conclude Brunetta. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -