Siria: ministro degli Esteri Giulio Terzi invia materiale per la cura di 30.000 pazienti

14 giu – Su istruzione del ministro degli Esteri Giulio Terzi sono partiti tra ieri e oggi dalla base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite di Brindisi (UNHRD) aiuti della Cooperazione italiana per la cura delle popolazioni siriane colpite dall’emergenza umanitaria collegata alle violenze in corso nel Paese. Lo comunica la Farnesina in una nota.

Kit medici per il trattamento di oltre 30.000 persone arriveranno direttamente a Damasco, dove saranno presi in consegna dall’UNHCR (l’organismo delle Nazioni Unite che si occupa dei rifugiati), per la loro successiva distribuzione tramite la Mezzaluna Rossa siriana (SARC).

Sanita’: con i nuovi ticket ci saranno 42mila famiglie italiane piu’ povere

Censis: Sanità negata per 9 milioni di italiani

Ad Amman, conclude la nota, materiale per la cura di 20.000 pazienti sara’ distribuito dall’Ambasciata d’Italia e dal personale della Cooperazione italiana, nelle localita’ giordane di Mafraq e Ramtha, dove circa 21.000 profughi siriani si sono rifugiati per sfuggire agli attacchi. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -