Si denuda in bus e molesta una ragazzina, arrestato pakistano

Napoli, 14 giu. – La polizia municipale a Napoli, in Corso Umberto, ha arrestato un extracomunitario per violenza sessuale su minore, reato commesso a bordo di un autobus dell’ Azienda napoletana di Mobilita’. I vigili in pattuglia hanno visto un mezzo della linea R2 fermo nella corsia preferenziale, ma fuori fermata, da cui passeggeri scendevano in gran fretta.

Uno di questi ha indicato loro l’extracomunitario che a bordo del pulmann aveva compiuto atti sessuali ai danni di una ragazzina. Gli agenti, dopo aver accertato la veridicita’ dei fatti raccontati, hanno bloccato l’uomo, sottraendolo al linciaggio dei presenti che hanno tentato di aggredirlo con calci e pugni.

A. B., pakistano 42enne, e’ ora nel carcere di Poggioreale. Le testimonianze e la denuncia sporta dalla giovane vittima hanno fatto ricostruire l’ accaduto: A. B., salito a bordo dell’ autobus, si era abbassato la cerniera dei pantaloni, aveva estratto l’organo genitale e molestato la ragazzina che, con le sue urla, aveva richiamato l’attenzione degli altri passeggeri e il loro intervento a sua difesa. (AGI)

Immigrati: Napolitano, sono parte attiva tessuto Italia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -