Verona, Marocchino minaccia di uccidere moglie e figlio di 2 anni, arrestato

Verona, 13 giu. – I carabinieri di Verona hanno arrestato un marocchino di 32 anni, residente da anni in Italia, ritenuto responsabile di aver minacciato di uccidere il figlio di due anni e la moglie.

L’uomo maltrattava la coniuge perche’ voleva trovarsi un lavoro, anche se lui era agli arresti domiciliari per possesso di droga. L’uomo, che non sopportava l’idea che la moglie potesse lavorare come badante e che il figlio fosse accudito dalla suocera, e’ arrivato a minacciare con un coltellaccio da cucina la moglie mentre teneva tra le braccia il loro figlio.

Il marocchino ha anche minacciato di ammazzare il bimbo pur di non vederlo crescere dalla suocera e di non farlo stare con la madre. L’uomo e’ stato arrestato. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -