Soccorso gommone in canale di Sicilia con 48 migranti

13 giu – La Guardia Costiera di Catania ha soccorso a 15 miglia a sud di Pozzallo un gommone con 48 persone a bordo, tra cui 14 donne, di cui due incinte. Alle 21:40 di ieri l’Autorita’ marittima maltese ha comunicato alla Guardia Costiera italiana, la presenza, al confine fra le acque di soccorso italo-maltesi, di un gommone in difficolta’ con migranti a bordo.

La Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma ha cosi’ allertato la Capitaneria di Porto di Catania che ha disposto l’ uscita della motovedetta 304 che, a 15 miglia a sud di Pozzallo ha intercettato il gommone, ormai sgonfio. Prima che il gommone affondasse, i migranti sono stati tutti fatti trasbordare sulla motovedetta della Guardia Costiera e portati in salvo a Porto Palo, dove sono giunti intorno alla mezzanotte.

Diciotto giovani egiziani, tra cui tre minorenni, sono stati fermati perche’ ritenuti gli scafisti del motopesca sul quale sono stati bloccati ieri altri 54 loro connazionali che stavano per sbarcare sulla costa sud della Sicilia. I reati ipotizzati sono quelli di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I provvedimenti sono stati eseguiti dagli agenti della squadra mobile di Ragusa, dai militari della Guardia di finanza di Pozzallo e dai carabinieri della compagnia di Modica. adnk


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -