Monti chiede ad Alfano, Bersani e Casini un “mandato forte”

13  – Il premier Mario Monti ha convocato a sopresa stasera a palazzo Chigi il segretario del Pdl, Angelino Alfano, il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, e il leader Udc, Pier Ferdinando Casini. In un incontro durato circa un’ora e mezza il premier avrebbe chiesto un mandato forte per presentarsi in Europa e chiedere misure per la crescita.

Sarebbe questa infatti l’ipotesi alla quale lavorano i leader dei partiti, convocati a Palazzo Chigi.

A quanto si apprende, si studierebbe una mozione da presentare in Parlamento, forse già domani, quando è in programma l’informativa del premier a Montecitorio sul vertice informale Ue del 23 maggio e alla vigilia dell’incontro con il neo presidente francese Francois Hollande.

“Nel corso dell’incontro, che e’ durato un’ora, i tre leader hanno confermato il pieno sostegno al Governo e l’impegno a portare sollecitamente a compimento le riforme all’esame del Parlamento e i provvedimenti in corso di elaborazione nell’ambito della spending review” (tagli alla spesa).

E’ quanto si legge in una nota di palazzo Chigi, al termine del vertice tra il premier Mario Monti e i leader Angelino Alfano, Pierluigi Bersani e Pier Ferdinando Casini. “L’Italia ha necessita’ di coesione delle forze politiche nel sostegno all’azione di risanamento e di crescita condotta dal Governo.

Cio’ consentira’ al Paese quell’unita’ di intenti necessaria a superare la criticita’ del contesto attuale e a dare all’estero un’immagine coesa”  ha detto questa sera il Presidente del Consiglio Mario Monti ai tre leader di maggioranza, Alfano, Bersani e Casini.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -