Guerriglieri siriani, capeggiati dal leader dei Fratelli Mussulmani, si addestrano in Kosovo?

AFP/GettyImages

STRASBURGO, 13 giu – L’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, con un’interrogazione presentata oggi alla Commissione europea, ha segnalato il caso “di una delegazione di oppositori siriani in esilio, che, il 26 aprile, capeggiata dal leader dei Fratelli Mussulmani Molham Aldroby, ha incontrato a Pristina il ministro degli esteri kosovaro Enver Hoxhaj“.

“Inoltre – ha proseguito Borghezio – l’attivista dei diritti umani Ammar Abdulhamid ha dichiarato “Siamo venuti qui per imparare. Il Kosovo ha già compiuto il percorso dell’insurrezione e possiede un’esperienza che potrebbe esserci molto utile. In particolare vorremmo capire come hanno fatto gruppi armati sparsi a organizzarsi nell’Uçk”.

“In più, dal canto suo, Ninoslav Krstic, ex comandante delle forze di sicurezza iugoslave, sostiene che i siriani si eserciteranno nei campi abbandonati di addestramento dell’Uçk, vicino alla frontiera con l’Albania e il ministro degli esteri ha ammesso che vi sono contatti”. L’On. Borghezio ha chiesto quindi alla Commissione se è a conoscenza di questa situazione e come essa valuta il fatto che il Kosovo, un Paese alle porte dell’Europa, sia un’area di addestramento internazionale di guerriglieri. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -