Succhi di frutta senza frutta: governo distrugge anche l’agricoltura

11 giu – ”E’ un dettaglio il diritto, a esempio, di trovare davvero succo d’arancia quando nei supermercati compriamo aranciata? Il ministro dell’Agricoltura Mario Catania ha il dovere di sensibilizzare il governo perche’ la proposta di legge, di cui sono prima firmataria e che punta ad aumentare la percentuale minima di frutta contenuta nei succhi di frutta, possa trovare rapida attuazione”. Lo dichiara Viviana Beccalossi, capogruppo Pdl in commissione Agricoltura alla Camera.

”Il diniego per assegnarla in sede legislativa rischia di penalizzare due categorie molto importanti: i consumatori ma anche tutti gli agricoltori, che in questo periodo di crisi vengono messi sotto pressione da un regime fiscale sempre piu’ opprimente mentre i loro prodotti vengono di fatto svalutati dall’industria. Attraverso questo provvedimento il governo difenderebbe i prodotti che produciamo e di cui siamo leader in Europa”, conclude Beccalossi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -