Nomade borseggiatrice chiede ai Cc: ‘posso avvertire la mia colf?’

ROMA, 10 GIU – Quando i carabinieri l’hanno arrestata per un borseggio alla stazione metro Colosseo, la giovane nomade ha chiesto loro di fare una telefonata alla domestica che accudiva i suoi 6 figli in una villetta ad Aprilia.

I militari della stazione Vittorio Veneto avevano appena arrestato la 26/enne assieme ad altre tre nomadi, una delle quali 15/enne, quando si sono sentiti rivolgere la richiesta: la ragazza voleva avvisare a casa del contrattempo che le era capitato. (ANSA).



   

 

 

1 Commento per “Nomade borseggiatrice chiede ai Cc: ‘posso avvertire la mia colf?’”

  1. Da quando in qua si arresta qualcuno per avere borseggiato gli italiani? Poverina! La colf è riuscita ad avvertirla , ma per il consiglio dei ministri … ha fatto in tempo?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -