Picchiò la partner, Csm assolve il pm Ruggiero Dicuonzo

Procura generale aveva chiesto condanna all’ammonimento

8 GIU – Era stato accusato di aver leso la propria immagine di magistrato per aver usato la forza, dopo un litigio, nei confronti di una donna con la quale aveva appena interrotto una relazione, procurandole lesioni che erano state riscontrate al pronto soccorso dell’ospedale di Fermo.

Ma la Sezione disciplinare del Csm ha assolto il pm di Lanciano Ruggiero Dicuonzo “per essere risultato escluso l’addebito”,respingendo la richiesta della procura generale della Cassazione di condannarlo all’ammonimento. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -