Bosniaco evade dai domiciliari e picchia l’ex moglie: arrestato

VENEZIA – È evaso dagli arresti domiciliari e ha aggredito l’ex moglie: per questo un bosniaco, H.S., 48 anni, residente a Caorle, è stato arrestato dai carabinieri.

L’uomo, operaio edile, era obbligato infatti dalla magistratura veneziana agli arresti domiciliari nella casa del fratello in seguito a vari episodi di maltrattamenti alla moglie, anche dopo che a suo carico era stato disposto l’allontanamento dalla casa familiare.

Il bosniaco ha disatteso l’ordinanza e ha raggiunto a Santo Stino di Livenza la casa della ex-moglie aggredendola. I militari dell’Arma sono arrivati mentre l’uomo si stava accanendo sulla donna picchiandola e strattonandola per i capelli alla presenza della figlia minore, causandole lesioni giudicate guaribili in 8 giorni. Lo straniero, tratto in arresto per evasione e lesioni personali, è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Venezia in attesa del processo di convalida. (Ansa)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -