Cinque sacerdoti brutalmente picchiati e derubati da slavi

27 mag – Pestati in chiesa per poche migliaia di euro e brutalmente picchiati 5 sacerdoti e un ragazzo ospite della comunità ecclesiastica.

E’ accaduto all’alba di ieri mattina nella parrocchia Santa Rita a Tor Bella Monaca, dove tre malviventi, armati di  mazze e un fucile a canne mozze, hanno fatto irruzione negli alloggi dei parroci in via Acquaroni, a Grotte Celoni intorno alle 2 del mattino. Scopo del blitz era impossessarsi del ricavato della festa in onore si Santa Rita che era stata ospitata nella parrocchia la stessa sera dell’aggressione.

«Gridavano “abbassa lo sguardo, abbassa lo sguardo”, ci picchiavano con i bastoni e ci minacciavano con le armi – ricorda padre Giuseppe -. Ci hanno fatto sdraiare sul pavimento e ci colpivano. È durata mezz’ora almeno, ma nessuno ci ha soccorso. Ovviamente gli abbiamo detto subito dov’era la cassaforte e la combinazione. Ma loro hanno colpito più forte. Con noi parlavano in italiano, fra loro invece in slavo».

Raggiunto il loro obiettivo i tre, soddisfatti, sono scappati con duemila euro in contanti circa e altri oggetti rastrellati alla rinfusa. Due dei sacerdoti a causa delle ferite riportate sono stati trasportati in ospedale: uno è stato dimesso nella tarda mattinata di ieri con due punti di sutura alla testa, l’altro invece ha riportato una frattura alla mandibola e dovrà  sottoporsi ad un intervento, per questo motivo è stato disposto il ricovero nel reparto di chirurgia maxillofacciale. roma.ogginotizie



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -