Aspettando Buffalo Bill

27 mag – Si parla di riforme in modo surrettizio, con la convinzione “in pectore” che non se ne farà alcunché per mancanza di tempo, da oggi allo scioglimento delle Camere.
Tutti menano il torrone con una maestria da fare invidia ai migliori specialisti del dolce natalizio.
Tutti coloro che danno vita ai vari dibattiti, salvo rare eccezioni, sembrano animati dalla migliore volontà, quando microfoni e telecamere sono aperti.

Basterebbe agguantare qualche proditorio fuori onda, o magari incontrarli al bar, per comprendere la vaghezza degli odierni bla-bla.
Non che il passato più o meno prossimo ci abbia riservato argomenti e discorsi da far dire:” Ah, vorresti mettere a confronto i bei dibattiti di una volta? “.

Grillo se la gode, pensando alle praterie sconfinate dove cacciare i bufali delle varie caste, ogni giorno vieppiù imbufaliti.
Anche gli indiani pensavano di avere milioni di bufali a disposizione; poi arrivò Buffalo Bill…

Guglielmo Donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -