Cina: orrore nello Yunnan, cannibale fa a pezzi e mangia adolescenti

Pechino, 25 mag – E’ accusato di avere ucciso e mangiato le carni di almeno una dozzina di adolescenti, dopo averli brutalmente tagliuzzati a pezzi. Zhang Yongming, 56 anni, e’ stato arrestato dalla polizia cinese due settimane fa, nel villaggio Nanmen, in provincia dello Yunnan, dopo essere stato indagato per l’omicidio di un 19enne commesso a fine aprile.

Secondo il sito Guangxi News l’uomo e’ un pregiudicato ed e’ anche accusato di aver venduto al mercato locale la carne umana spacciandola per struzzo. Inoltre, e’ noto alle forze dell’ordine per aver gia’ passato 18 anni in prigione dopo essere stato condannato per omicidio in un caso nel quale il corpo della vittima era stato smembrato.

Il quotidiano The Standard, di Hong Kong, riferisce che nella sua abitazione la polizia ha trovato dei bulbi di occhi umani conservati sotto alcool e pezzi di carne umana appesi ad asciugare.

Zhang aveva già passato 18 anni in prigione dopo essere stato condannato per omicidio in un caso nel quale il corpo della vittima era stato smembrato. Negli ultimi anni 20 ragazzi sono scomparsi senza lasciare traccia in un raggio di due chilometri dall’ abitazione del “mostro”, secondo il giornale.

Abitanti dei villaggi vicini hanno definito Zhang “un mostro cannibale” e hanno affermato di averlo denunciato in passato alla polizia, senza che venissero presi provvedimenti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -