In 9 anni Italia ha speso in Iraq 3,3 miliardi di euro, 2,4 per cancellazione del debito

24 mag – Dal 2003 a oggi, l’impegno finanziario dell’Italia a favore dell’Iraq e’ stato superiore ai 3 miliardi di euro. Il dato e’ emerso oggi al Forum Pa nel corso di una conferenza organizzata dalla Farnesina, che ha presentato le iniziative della Cooperazione italiana nel Paese mediorientale.

Negli ultimi 9 anni, il nostro Paese ha investito in Iraq 3,3 miliardi di euro, di cui 2,4 miliardi derivanti dalla cancellazione del debito, 475 milioni a dono e 400 milioni attraverso una linea di credito a tasso agevolato per lo sviluppo dell’imprenditoria locale.

“L’Iraq e’ un Paese storicamente di grande rilevanza l’Italia”, ha affermato Giovanni Grandi, della task force per l’Iraq della Farnesina, ricordando che l’Italia e’ il primo partner commerciale di Baghdad tra i Paesi Ue. L’Italia, ha ricordato Grandi, ha sottoscritto nel 2007 un trattato di amicizia e partenariato strategico con l’Iraq, a cui ha fatto seguito, nel 2009, la firma di un accordo bilaterale tra la Farnesina e il ministero delle Finanze di Baghdad per l’attivazione della linea di credito. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -