Netanyahu: Muro di 250 km per bloccare clandestini da Egitto

21 mag.  – Un muro di 250 chilometri lungo la frontiera con l’Egitto per fermare l’immigrazione clandestina dall’Africa. Lo ha deciso il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, durante la consueta riunione domenicale del suo esecutivo, a Gerusalemme, nel corso della quale si è impegnato a fermare il flusso di migranti illegali.

“Il fenomeno dell’infiltrazione illegale dall’Africa è estremamente grave e minaccia le fondamenta della società israeliana, la sicurezza e l’identità nazionale””, ha dichiarato Netanyahu. “Se non risolviamo il problema, i 60.000 già presenti potranno diventare 600.000 e portare alla fine di Israele come stato ebraico e democratico”, ha aggiunto.

Il premier ha sottolineato di aver ordinato la costruzione di un “ostacolo fisico” per impedire in Israele l’arrivo di migranti a partire dal deserto egiziano del Sinai. Il muro sarà innalzato lungo i 250 chilometri della frontiera con l’Egitto. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -