Delitti senza castigo

20 mag – L’Italia ha il triste primato dei delitti impuniti: più dell’ottanta per cento, secondo le statistiche .
Eppure, quando sentiamo sproloquiare i personaggi pubblici, dopo un attentato a gente inerme, sembra che tutti diano per scontata la pronta individuazione degli autori, nel tempo più breve possibile.

Si resta allibiti di fronte alle dichiarazioni roboanti di certi personaggi facili alla lacrima sul filo dell’iperbole. Sembra che siano appena sbarcati da un altro pianeta.
Basterebbe “sparargli” in faccia la statistica della nostra impotenza nella individuazione dei colpevoli, per cercare di interrompere la loro irrefrenabile logorrea.

Signori affetti da sindrome declaratoria, non si accorgono, o fanno finta, che il ”Re” della giustizia è nudo come quello della fiaba.
Questo è il vero cancro del Paese su cui tutti dovremmo concordare: la macchina scassata della giustizia lascia in mezzo a noi un’orda di delinquenti a piede libero.

Guglielmo Donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -