Parti negli ospedali pubblici, straniere 2 madri su 10

18 mag – La quasi totalita’ dei parti in Italia avviene nelle strutture pubbliche, e sono in aumento le madri straniere che, nel 2009, hanno raggiunto la quota del 20%.

Il dato emerge dall’8/o Rapporto CeDAP 2009 – Analisi dell’evento nascita del ministero della Salute. L’87,7% dei parti nel 2009, si legge nel Rapporto pubblicato sul sito del dicastero, è avvenuto negli Istituti di cura pubblici, il 12,1% nelle case di cura e solo lo 0,2% altrove.

Nello stesso anno, inoltre, il 18% dei parti è relativo a madri di cittadinanza non italiana. Tale fenomeno è più diffuso al centro-nord, dove oltre il 20% dei parti avviene da madri non italiane. In particolare, in Emilia Romagna quasi il 28% delle nascite è riferito a madri straniere. Le aree geografiche di provenienza più rappresentative sono quella dell’Africa (27,8%) e dell’Unione Europea (24,7%). Le madri di origine Asiatica e Sud Americana sono rispettivamente il 18,2% e l’8,8% di quelle non italiane. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -