Ve la do io la Grecia!

17 mag – Mentre il Fondo Monetario internazionale elogia l’Italia per gli straordinari progressi, lo spread sale  fino a quota 470;  neanche ci fosse ancora il Caimano a Palazzo Chigi.
Qualcuno non la sta raccontando giusta e non ha certo l’imbarazzo di colui che non è abituato a raccontare bugie.

Dovremmo essere stufi di tutte le analogie pelose che vorrebbero l”Italia simile alla Grecia. La sola analogia è quella di vedere la parte più debole del Paese strangolata dagli eurocrati e dalle istituzioni monetarie internazionali.

In quel grande gioco dell’oca, chiamato spread, siamo tornati al punto di partenza, ma per l’Italia fioccano gli elogi di madame Lagarde.

Per chi avesse tempo e voglia, rifletta sulle presunte analogie tra Roma e Atene. Scoprirà l’inganno terribile che ci stanno propinando.
Siamo la seconda industria manifatturiera d’Europa e il patrimonio globale del Paese è superiore agli ottomila miliardi; se questo può bastare a chi non voglia perdere altro tempo in elucubrazioni senza costrutto.
Ci siamo o ci facciamo?

Guglielmo Donnini



   

 

 

1 Commento per “Ve la do io la Grecia!”

  1. siamo la seconda industria europea e …. la PRIMA concorrente dei tedeschi! Ecco perchè ci devono affossare il più possibile deprimendo l’economia!
    Usciamo dall’eurooooooo!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -