Grecia: banca centrale lancia allarme su ritiro depositi

16 mag. – La grande paura della Grecia in questi giorni e’ la corsa agli sportelli delle banche per ritirare i depositi, in vista di una possibile svalutazione della moneta.

Ancora non e’ corsa alle banche a ritirare i contanti ma poco ci manca in Grecia dove solo oggi sono stati ritirati 700 milioni di euro. Lo ha reso noto il presidente ellenico, Carolos Papoulias, avvertendo che la situazione potrebbe peggiorare nei giorni a venire visto il fallimento dei negoziati per formare un governo e quindi l’obbligo di tornare alle urne a 8 giorni dalle elezioni. Ad informare il presidente e’ stato direttamente il governatore della Banca Centrale “George Provopoulos”, secondo il quale, ha aggiunto Papoulias, “la situazione delle banche e’ molto difficile e il sistema e’ al momento molto debole”.

Il Governatore della banca centrale, George Provopoulos fa sapere che lunedi’ i greci hanno ritirato dalle banche 700 milioni di euro.  “Provopoulos – ha detto il presidente della Repubblica – mi ha detto che non c’e’ ancora il panico, ma c’e’ una grande paura che potrebbe trasformarsi in panico”.

“I ritiri dai depositi e i trasferimenti all’estero – ha aggiunto – superavano i 600 milioni di euro e hanno raggiunto 700 milioni di euro. Il Governatore si aspetta fuoriuscite per 800 milioni di euro, incluse le conversioni in Bund tedeschi”.
Secondo fonti bancarie greche ieri il ritiro dei depositi ha toccato livelli analoghi. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -