Effetto Monti: Moody’s declassa 26 banche italiane

15 – mag – L’agenzia internazionale Moody’s ha tagliato il rating di 26 banche italiane. I rating delle banche italiane “sono adesso tra i piu’ bassi nei paesi dell’Europa avanzata e riflettono – avverte l’Agenzia in una nota – la vulnerabilita’ di queste banche a contesti operativi sfavorevoli in Italia e in Europa”.
Gli outlook per tutte le banche interessate dal taglio di rating sono negativi.

La recessione e le misure di austerita’ assunte dal Governo, che hanno ridotto la domanda economica nel breve termine sono tra le prime cause che hanno indotto al taglio. Il downgrade ha interessato – a vario titolo e con diverse intensita’ di taglio – tra gli altri Unicredit, Intesa Sanpaolo e Monte dei Paschi di Siena. In dettaglio, per Unicredit il downgrade e’ di un notch da A2 ad A3. Anche per Intesa Sanpaolo il downgrade e’ da A2 ad A3. Per Banca Monte dei Paschi il declassamento e’ di due notch, da Baa1 a Baa3. Per Banco Popolare il downgrade e’ da Baa2 a Baa3. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -