Truppe russe arrivano negli USA per esercitazioni antiterrorismo

russi

 

Dal 24 al 31 Maggio per la prima volta in assoluto truppe statunitensi e russe faranno un’esercitazione militare congiunta, in suolo americano. Lo comunica il sito del canale televisivo Russia Today che titola sornione “I russi stanno arrivando”.

“E’ la prima volta che avviene un evento del genere” – afferma Aleksandr Kucherenko – “Le forze russe faranno parte di una speciale task force che userà alcune speciali armi statunitensi”. Le esercitazioni si svolgeranno in Colorado nella base di Fort Carson dove i russi impareranno ad usare al meglio gli armamenti forniti dai russi. Le azioni congiunte prevederanno paracadutismo, operazioni di pianificazione, ricognizione e assalto, evacuazione con l’elicottero. “In base allo scenario – dice Kucherenko – i soldati dei due Paesi terranno operazioni tattiche, inclusi ricognizione e raid in un immaginario campo di terroristi”.

Lo scenario proposto dagli americani prevede anche un attacco russo all’aeroporto di Denver, per poter organizzare al meglio un piano di evacuazione sotto minaccia imminente.

Come riporta conflittiestrategie.it

nel corso di un vertice sulla sicurezza, Obama ha anche promesso di puntare ad un altro controverso accordo con i funzionari russi; di tagliare, cioè, ulteriormente gli arsenali nucleari di entrambi i governi, dicendo: “gli Stati Uniti controllano già più che sufficienti armi atomiche”.

Nonostante i numerosi contrasti apparenti di alto profilo negli ultimi anni – sulla Siria, Libia, scudo missilistico e altro ancora – il presidente uscente russo Dmitry Medvedev ha elogiato l’amministrazione Obama, sostenendo che le relazioni tra i due governi avevano raggiunto il loro “massimo livello” in un decennio. Obama, nel frattempo, ha ringraziato Medvedev per la sua “cooperazione” e ha detto che non avremmo potuto chiedere un “partner migliore” in Russia.

“Andando avanti, continueremo a cercare il confronto con la Russia con un passo mai preso prima – riducendo non solo le nostre testate nucleari strategiche, ma anche armi tattiche e testate in riserva”, ha detto Obama durante un discorso in Corea del Sud, presso l’Università di Studi esteri di Hankuk.”Possiamo già dire con certezza che abbiamo più armi nucleari del necessario.”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -