La crisi non riguarda Napolitano: immigrati, auspico in Parlamento discussione su cittadinanza minori

10 mag – Iniziative come quella del comune di Nichelino in provincia di Torino, che ha conferito la cittadinanza onoraria a 450 ragazzi nati negli ultimi dieci anni sul territorio comunale da genitori stranieri possono costituire “uno stimolo a una seria e approfondita riflessione anche in sede parlamentare, per una possibile riforma delle modalita’ e dei tempi del riconoscimento della cittadinanza italiana ai minori stranieri”.

Lo scrive il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nella lettera, pubblicata oggi sul sito del Quirinale, inviata al sindaco Giuseppe Catizone. “L’attribuzione della cittadinanza onoraria -scrive il Capo dello Stato- puo’ rappresentare un prezioso contributo per un’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema, anche se tale provvedimento non ha ovviamente un valore giuridico, ma solo simbolico”.

“L’iniziativa -prosegue il messaggio- ha, tuttavia, il merito di riconoscere le seconde generazioni come parte integrante della nostra societa’. E’ evidente, come ho piu’ volte rilevato, il disagio di tutti quei giovani che, nati o cresciuti nel nostro Paese, rimangono troppo a lungo legalmente ‘stranieri’, nonostante siano, e si sentano, italiani nella loro vita quotidiana”.adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -