Anziano legato e morto in casa a Genova, fermati due romeni

7 mag. – Due giovani romeni sono stati fermati nel pomeriggio dai carabinieri del Nucleo investigativo di Genova a Mestre, accusati dell’omicidio di Antonio Gragnani, l’anziano di 84 anni trovato morto lunedi’ nella sua abitazione di passo Ferradini, a Genova Marassi.

Secondo quanto si apprende, gli interrogatori sono gia’ iniziati e proseguiranno per tutta la notte. L’uomo era deceduto mentre si trovava sul letto, dopo un rapporto sessuale: gli inquirenti lo avevano trovato svestito, con le mani legate e segni di violenza sul volto. I due fermati sono una coppia di fratelli a cui i militari erano risaliti grazie ai tabulati telefonici dell’anziano. Uno dei due avrebbe avuto abituali rapporti con la vittima che incontrava in ambienti omosessuali della citta’.
Entrambi sono accusati di omicidio volontario in concorso. Il delitto si sarebbe consumato a scopo di rapina. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -