Francia, Marine Le Pen: Mario Monti è un impiegato di banca e farà interessi delle banche, tornare alle monete nazionali”

3 mag – Mario Monti è “un impiegato di banca”: così Marine Le Pen ha definito il presidente del Consiglio italiano in una intervista concessa a Sky Tg24. “Penso che l’Italia ha sbagliato a prendere un impiegato di banca per governarla, perché l’impiegato di banca difenderà solo gli interessi delle banche e non del popolo” ha detto la leader del Front National, giunta terza nel primo turno delle presidenziali francesi.

“Non credo che l’Italia sopporti minimamente tutte queste misure ultra-liberali, che si stanno portando avanti e che portano comunque a conseguenze drammatiche dal punto di vista economico e sociale” oltre che “all’aumento del deficit del debito”, ha aggiunto Le Pen. “E’ una spirale, bisogna rompere con questo sistema e come dico da mesi noi dobbiamo metterci attorno ad un tavolo e organizzarci in modo comune attorno alle nostre monete nazionali, questo sarà il solo modo di ritrovare una competitività, adattando la nostra moneta alla nostra economia”.

Marine Le Pen consiglia pertanto agli italiani “di andare a votare presto, e di votare per chi sarà pronto a lottare contro questa Unione Europea e vorrà far tornare il paese alla moneta nazionale piuttosto che conservare l’euro”. tmnews



   

 

 

3 Commenti per “Francia, Marine Le Pen: Mario Monti è un impiegato di banca e farà interessi delle banche, tornare alle monete nazionali””

  1. Marine … ti amo! Perchè non ti presenti in Italia?

  2. Il mio commento non è stato approvato? Non sono stato volgare, né ingiurioso. Per quale motivo?
    Grazie.

  3. Non lasciamo che la Le Pen ci circuisca solo perché, “venendo dopo la puzza”, attacca la finanza speculativa. Il candidato alla presidenza Jacques Cheminade denunciò i derivati come “cancro della finanza”, già nel 1995.

    La Le Pen, così come il favorito Hollande fanno dichiarazioni double face. Da una parte si dicono opposti all’alta finanza, ma davanti ai suoi rappresentanti hanno per ora lasciato chiaramente intendere che non verranno meno ai vincoli come il pagamanto dei debiti illegittimi o al “pareggio di bilancio” che noi italiani, con la solita controproducente spacconaggine, abbiamo addirittura iscritto nella Costituzione, rendendo incostituzionale tutto lo Stato.

    Su queste pagine è già stato brevemente documentato il lavoro di MoviSol, il movimento in Italia dell’economista Lyndon LaRouche, l’unico che previde già negli anni Settanta il corrente collasso economico e ha un programma rooseveltiano per uscire davvero dalla crisi, cominciando con la separazione tra banche ordinarie e banche d’affari.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -