Francia, Sarkozy: io non prendo ordini da Draghi

27 apr – ”Non prendo ordini da Draghi, lui non fissa il mio breviario, io ragiono con la mia testa”.
Cosi’, ai microfoni di France 2 il presidente uscente Nicolas Sarkozy ha risposto a distanza al numero uno della Bce che che aveva proposto un ”patto di crescita” per l’Unione europea.

”Certo che serve la crescita – ha aggiunto Sarkozy, secondo quanto riferisce la stampa francese – ma bisogna rimettere ordine nei conti pubblici. Ho preso un impegno a nome della Francia e voglio che sia chiaro ai francesi. Se avro’ un nuovo mandato, saremo al 3% del Pil di deficit nel 2013 e allo 0% di deficit nel 2016”.

Al dibattito televisivo e’ intervenuto anche il candidato socialista all’Eliseo, Francois Hollande, polemizzando sulle recenti parole del cancelliere tedesco Angela Merkel, che ha ribadito il suo categorico rifiuto a una rinegoziazione del fiscal compact.

”La Germania non puo’ decidere per tutta l’Europa”, ha detto Hollande. Che ai microfoni di radio Rtl ha inoltre annunciato che manterra’ in vigore, nel caso di una sua elezione all’Eliseo, la legge anti-burqa varata lo scorso anno. ”Ho intenzione di mantenere la norma ma di farla applicare in modo migliore”, ha spiegato il socialista. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -