Stupro di gruppo nel trapanese: fermati tre romeni

Trapani, 26 apr. – Stupro di gruppo ad Alcamo (Trapani), dove una giovane donna e’ stata violentata ripetutamente nella frazione di Balata di Baida. Tre presunti autori della violenza sono stati fermati dai carabinieri, su disposizione del procuratore della Repubblica di Trapani Marcello Viola.

I fermati sono i romeni Mihai Todireanu, 43 anni, Costica Zaharia, 37 anni, Ioan Foca, 39 anni, tutti romeni. I fatti sono avvenuti la notte tra il 16 ed il 17 febbraio a Balata di Baida. Secondo quanto accertato quattro romeni, completamente ubriachi, si erano recati, con una scusa, presso l’abitazione della donna e del suo convivente, in contrada Dagala Secca e l’hanno ripetutamente violentata senza che il compagno potesse intervenire in quanto minacciato. Il quarto uomo avrebbe cercato di aiutarla senza pero’ riuscirvi, avvertendo successivamente i carabinieri. Grazie proprio alla sua testimonianza, oltre a quella della donna e del convivente, e’ stato possibile ricostruire la notte di “terrore” nella frazione di poche centinaia di abitanti a qualche chilometro da Castellammare del Golfo, e di identificare gli autori del reato.

Da accertamenti effettuati tramite Interpol, e’ peraltro risultato che Todireanu era ricercato dalle autorita’ romene. I magistrati titolari del procedimento, Cristiana Macchiusi e Anna Trinchillo, hanno cosi’ disposto, alla luce dei gravi indizi e del concreto il pericolo, il fermo dei tre e la loro reclusione nel carcere di Trapani. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -