Ddl lavoro, Pdl al governo: “Distrugge l’occupazione, se non cambia non lo votiamo”

Il governo non potrà contare sul nostro appoggio se insistesse su norme che distruggerebbero l’occupazione anziché crearla. Il nostro giudizio è quindi sospeso

26 apr – ”Sulla riforma del lavoro attendiamo cambiamenti sostanziali. Il Pdl si è confrontato con il ministro Fornero con grande spirito collaborativo e costruttivo, ma adesso attendiamo fatti. Il testo così com’è stato presentato, non va bene sulla parte della flessibilità in ingresso. Molte cose vanno cancellate, altre vanno corrette”.

E’ l’altolà al governo che arriva dal presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri che chiarisce: “Ci attendiamo risposte ad horas. In base al contenuto di quanto il governo ci dirà, ci comporteremo. Il relatore Castro è stato cortese ma chiaro. Il Pdl sarà leale ma determinato. Bisogna cambiare rotta su molti argomenti a cominciare dalla riforma del lavoro”, insiste.

“Se ciò come speriamo avverrà, daremo un contributo ad una rapida approvazione del disegno di legge. Se non dovesse avvenire, lo diremo con chiarezza. Il governo non potrà contare sul nostro appoggio se insistesse su norme che distruggerebbero l’occupazione anziché crearla. Il nostro giudizio è quindi sospeso”. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -