Omicidio Sanaa Dafani: Cassazione conferma 30 anni al padre,

24 apr – E’ arrivata nella tarda serata di ieri la sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione per il marocchino El Ketaoui Dafani, che nel settembre 2009 aveva ucciso a coltellate la figlia Sanaa, 18 anni, perche’ contrario alla sua convivenza con il fidanzato italiano.

”Confermata la condanna a 30 anni con il pagamento delle spese processuali. Sanaa Dafani, ragazza della seconda generazione, decapitata dal padre nel 2009 perche’ voleva essere libera, ha avuto giustizia – commenta Souad Sbai (Pdl) in una nota -. Non c’e’ piu’ appello a cui l’odiosa attenuante culturale possa fare ricorso. Non c’e’ vittoria ma solo giustizia, finalmente definitiva e totale. Ho fiducia nella giustizia, ne ho sempre avuta e non sono rimasta delusa. Un plauso sentito va al Pm e ai giudici, che hanno saputo e voluto capire la vicenda non solo nella sua particolarita’, ma soprattutto in relazione a quanto essa incide sull’andamento della nostra societa’.”.

”Un grazie sentito – prosegue – all’avvocato dell’Acmid, presentatasi parte civile, Loredana Gemelli, il cui impegno e’ stato costante, alle Pari Opportunita’, parte civile per volonta’ dell’ex Ministro Carfagna e alla Regione. La giustizia arriva pero’ in un clima di profonda tristezza, dato dall’assenza inspiegabile e ingiustificabile di tutti i familiari di Sanaa. Ecco che finito questo processo a breve se ne aprira’ un altro, quello per Rachida Radi, uccisa, come Sanaa, perche’ voleva essere libera. Stavolta non solo di vivere serena ma anche di abbracciare un altro credo. Da viva – conclude – non abbiamo potuto aiutarla, ma da morta, come per tutte le altre, ci saremo fino all’ultimo, per chiedere giustizia e durezza della pena per l’estremismo, che deve capire che la liberta’ religiosa in Italia e’ un diritto”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -