Borgo Tossignano: arrestato 32enne col “pollice verde”, coltivava canapa indiana.

BORGO TOSSIGNANO, 21 Aprile – Nell’ambito dell’azione di contrasto alla lotta allo spaccio di droga da parte dei Carabinieri, a conclusione di una mirata attività investigativa, sono risaliti a un coltivatore di marijuana. M.R., 32enne, originario di Faenza e residente a Borgo Tossignano è stato arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  La perquisizione domiciliare scattata  intorno alle ore 13:00. I Carabinieri hanno trovato 18 piantine di marijuana e 2 lampade al sodio che pendevano dal soffitto tramite un’impalcatura allestita appositamente.

Durante il sopralluogo i militari rilevavano la presenza di un grande ventilatore elettrico e alcune confezioni di fertilizzante per piante, gr. 25 di marijuana detenuta all’interno di un cassetto, 100 semi di canapa indiana e un bilancino di precisione, inoltre, in un comodino è stata rinvenuta una provetta di plastica contenente ulteriori semi di canapa indiana. Nel portafoglio dell’uomo c’erano 175,00 euro ritenute provento proventi dello spaccio, che venivano sequestrati assieme a tutto il materiale rinvenuto.

L’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -