Morte cerebrale per bimba pakistana, madre rischia accusa di omicidio

MODENA, 19 APR – Alle 15 di oggi e’ stata aperta la procedura di morte cerebrale per la bambina pachistana di due anni e 5 mesi ricoverata dal 6 aprile in fin di vita al Policlinico di Modena. L’osservazione durera’ almeno sei ore al termine delle quali sara’ possibile certificare la morte.

La notizia e’ stata comunicata all’autorita’ giudiziaria. La madre ventottenne della piccola e’ stata indagata per lesioni gravissime, imputazione che ora potrebbe cambiare: rischia accusa omicidio.

La piccola era stata portata dal padre al pronto soccorso di Mirandola. Il genitore aveva riferito che la figlia era scivolata nella vasca da bagno nell’abitazione di conoscenti nella Bassa modenese. La bimba era stata poi trasportata d’urgenza alla Terapia Intensiva del Policlinico di Modena. Gli esami avrebbero evidenziato nel frattempo lesioni interne di dubbia origine.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -